giovedì 25 marzo 2010

Come sviluppare l'agilità al pianoforte




Per sviluppare l'agilità al pianoforte, non devi assolutamente continuare a suonare quegli esercizi monotoni e ripetitivi. La maggior parte degli studenti, sotto la guida dell' insegnante, dedicano ore ed ore della propria giornata ad eseguire l' Hanon.

Cos'è l' Hanon? E' uno dei metodi più sbagliati ed intuitivi che sia mai esistito.
Quinque, con un minimo di intuizione può dire: più continuo ad esercitarmi e più miglioro. Questa affermazione è parzialmente giusta!
Anche in palestra più mi alleno e più miglioro ma tutto dipende sempre da come mi alleno!!

Un buon programma settimanale di esercizi per 2 o 3 mesi, può essere migliore di un anno di esercizi insensati!

Ecco perchè è importante il metodo di come si eseguono questi, indipendentemente dal campo in cui vogliamo fare questi esercizi.

D'altronde vige sempre il detto: "mezz'ora fatta bene vale più di un' ora fatta male!"

Perciò, per esercitarsi realmente, non bisogna far altro che creare degli esercizi sui brani che stiamo studiando! Solo in questo modo prenderemo 2 piccioni con una fava!

3 commenti:

  1. GRAZIE!!!!!!!! Volevo proprio sentire questo di un pianista professionale come te... pensavo di essere sbagliata, poi alla fine, è così che s'impara "a mani separate" ;-)

    Att. Chris

    RispondiElimina
  2. Ciaoooo! Innanzi tutto grazie mille ma non sono ancora pianista! Spero di diventarlo presto! ;);) In ogni modo mi fa piacere che tieni in considerazione i miei consigli! Un salutone!

    Christian

    RispondiElimina
  3. quindi christian vuoi dire che bisogna suonar dei brani per poter acquisire agilita, piutosto che stare delle ore con el hannon

    RispondiElimina