sabato 17 aprile 2010

Bach - Invenzioni a due voci (Download)


Se suoni da almeno 3 anni allora, potresti incominciare a dare uno sguardo alle invenzioni a due voci di Bach. Ti posso assicurare che queste non hanno niente a che vedere col Beyer, con gli esercizi dello Czerny o con i pezzi del Cesi - Marciano. Quì stiamo parlando di roba che scotta, di pezzi che vanno studiati per almeno un paio di giorni per renderli efficaci.

Inoltre, le invenzioni di Bach ci richiedono uno studio particolarmente accurato da effettuare a mani separate. Infatti, è quasi impossibile suonare Bach direttamente a mani unite poichè le due mani fanno tutt' altro che la stessa cosa! Solitamente le mani hanno un andamento canonico, ciò vuol dire che l' una rincorre l' altra a tempi sfalsati.

Questo è il classico stile contrappuntistico del sommo maestro. Le invenzioni di Bach sono per i pianisti un vero tesoro. Penso che suonare un invenzione di Bach valga più di suonare 50 esercizi dell' Hanon. Queste invenzioni sono un toccasana per incominciare a rendere le mani completamente indipendenti l' una dall' altra.

Se qualcuno ha la mano sinistra più debole della destra, lo scoprirà e se ne renderà perfettamente conto quando affronterà queste invenzioni. La sinistra infatti all' interno di questi brani svolge più o meno lo stesso lavoro della destra, ed è sottoposta a passaggi di abilità non indifferenti.

Per affrontare perciò queste Invenzioni con la giusta mentalità, ecco cosa bisogna fare:
  • Iniziare a studiare l' invenzione 1, 4, 8 o 13 (le più semplici)
  • Studiare almeno per il primo giorno solo a mani separate
  • Controllare che gli abbellimenti corrispondono con quelli che voleva Bach.
  • Non aver fretta
  • Memorizzare (sono solo due paginette)
  • Una volta imparate, suonarle come riscaldamento.
Download Invenzioni

Nessun commento:

Posta un commento