giovedì 13 maggio 2010

Lezione di pianoforte n.25 - Il giro armonico e come ricavarlo



Il giro armonico è una successione prestabilita di accordi. Questi accordi si susseguono fra di loro secondo determinati intervalli. Il giro armonico di un accordo maggiore è formato dai seguenti gradi:

I° - VI° - II° - V° e continua a ripetersi I° - VI° ecc..

In base a questa regola, il giro armonico di Do maggiore è composto dagli accordi:

Do Lam Rem Sol

Questo è il così detto giro armonico abbreviato di Do maggiore. Questo giro è quello più famoso e più utilizzato, infatti la maggior parte del repertorio italiano è stato composto con questa serie di accordi.

Ovviamente, per rendere più semplice l' esecuzione di questi accordi è molto consigliato l' ausilio dei rivolti, proprio come è stato spiegato nel video.

12 commenti:

  1. C'è un errore nel quarto accordo.
    Non è un Fa, bensì un Sol.

    RispondiElimina
  2. Ciao Anonimo.. mm... tra tutti questi accordi non riesco a capire quale accordo intendi...

    RispondiElimina
  3. sul testo hai scritto FA invece di SOL

    RispondiElimina
  4. Hai si, hai ragione, correggo subito! ;) grazie!!

    RispondiElimina
  5. salve, puoi rallentare il movimento delle mani?
    Non capisco se il giro armonico interessi due ottave o non vengono utilizzati i rivolti. ciao

    RispondiElimina
  6. ciao
    Tu spieghi bene gli accordi. Poi dici di utilizzare i rivolti, ma nel filmato della tua mano sinistra non sembra che li usi mai.
    Vanno usati i rivolti o si ottiene un miglior risultato saldando da un'otava all'altra come mi sembra fai tu?
    Grazie

    RispondiElimina
  7. Ciao, ti ringrazio! Vanno utilizzati solo per avere più comodità, ma se si riesce a farne a meno, si può anche non utilizzarli! ;)

    RispondiElimina
  8. Scusate la mia ignoranza, devi perdonarmi.. il video e' molto chiaro, ma non ho capito quando dici "scendi di due", nel giro armonico.. per esempio nel giro di Do, tra Do e La quando dici di scendere di due c'e' un tono e mezzo , poi tra il La e il Fa ci sono due toni, ma dici sembre di scendere di due, poi tra il Fa ed il Sol sali di uno, e vabene perche c'e' un tono.. Non ho capito cosa vuoi intendere con questa espressione..
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua è un'ottima osservazione! Ti chiedo di non stare a contare i toni e semitoni ma soltanto di muoverti di uno o due note in base alla scala musicale.

      Nel giro armonico di Do, abbiamo la scala musicale di Do: do, re, mi, fa, sol, la, si. Perciò quando dico "spostarsi di uno o di due" intendo spostarsi su questa scala musicale di uno o di due .

      Spero di essere stato un po' più chiaro..

      Christian

      Elimina
  9. Egr. Sig. Christian
    Nel giro armonico di fa non capisco perchè il si maggiore sia un si bemolle, inoltre mi sembre che in Unchained melody ci sia un giro armonico di sol giusto?

    Emanuele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè il quarto grado della tonalità di FA maggiore è il SIb (alterazione che si trova anche in chiave)e non il SI naturale.

      fai un parallelo con la tonalità di DO Maggiore
      DO RE MI FA
      e FA maggiore
      FA SOL LA SIb
      tra MI e FA c'è un semitono
      tra LA e SIb c'è un semitono

      ciao
      Alberto


      Elimina
  10. Egregio Sig. Salerno,
    conosco le basi della musica con conoscenze melodiche (suonavo il clarinetto in Sib). Vorrei impararare la composizione classica con il piano(orchestra in bianco e nero) ma... non mi servono le mani, solo la testa, dato che gli esecutori sono: il computer, il programma Cubase e un campionatore di suoni. Finora ho scritto solo capricci, dato che salto da una tonalità all'altra come una quaglia! ora le chiedo: Lei vende per contrassegno un trattato sulla composizione classica? (libri o dischi vanno bene) e quanto costano? Ho visto come spiega bene e in modo semplice i giri armonici! Complimenti

    RispondiElimina